Facebook Modifica i criteri di classificazione dei video

Facebook modifica i criteri di valutazione dei video per permettere a contenuti di qualità di avere più visibilità.

 

I video sono uno dei principali strumenti della comunicazione online ed in particolare sui social ed è necessario che chi lavora per produrre contenuti di qualità abbia il giusto premio.

Proprio per premiare i migliori contenuti video, Facebook sta modificando i parametri attraverso i quali vengono classificati i video sulle varie bacheche.

L’obiettivo è permettere ai contenuti di miglior qualità di avere più visibilità e premiare i loro creatori con la giusta posizione di rilievo.

Le principali modifiche riguarderanno 3 fattori:

  • lealtà ed intenti
  • durata del video e della visualizzazione
  • originalità

Lealtà ed intenti:
attualmente hanno già maggiore risalto i video delle pagine che gli utenti ricercano tramite la ricerca attiva o visitando la pagina che ha pubblicato il video, adesso verranno messi in rilievo anche i video che le persone potrebbero voler vedere poiché provenienti da pagine di cui già seguono i video.

Durata del video e della visualizzazione:
Facebook premierà i video che riescono ad ottenere maggiore attenzione, ossia che riescono ad avere molta attenzione da parte degli utenti con una visualizzazione duratura, in particolar modo per i video con durata superiore ai 3 minuti.

Originalità:
con l’introduzione dei nuovi parametri Facebook ridurrà la visibilità di contenuti video non originali e di contenuti video riutilizzati e provenienti da altre fonti.

Come detto, questo aggiornamento dei criteri di valutazione dei video da parte di Facebook ha come obiettivo quello di premiare i contenuti di qualità e permettere agli utenti di ricevere contenuti sempre migliori.

Nel percorso di rispolvero della propria immagine, dopo i vari scandali legati alla privacy, Facebook sta probabilmente cercando di mettere un altro tassello a sostegno di tutte quelle aziende che temono di vedere i loro contenuti confusi con quelli di dubbia provenienza, garantendo loro un posto di rilievo.

Senza dubbio ne trarranno un beneficio gli utenti che potranno avere video di qualità sempre più presenti nelle loro bacheche.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *