Un novello esploratore alla ricerca dei giusti canali della marketing strategy

Ecco una piccola descrizione dei canali “navigabili” per la tua marketing strategy, lungo la traversata della galassia del marketing e digital marketing.

 

Se hai già letto i nostri precedenti articoli e sei ansioso di mettere iniziare a lavorare sulla tua strategia di comunicazione o comunque ti trovi a dover scegliere quali canali usare per la tua marketing strategy, leggi questo articolo e li troverai riassunti e pronti a l’uso.

In precedenza abbiamo esaminato alcune fasi della realizzazione di una buona strategia di comunicazione ed in particolare ci siamo soffermati sull’analisi del target. Adesso, come un novello esploratore, con la bussola partirai alla volta dell’esplorazione dei canali più idonei ad intercettarlo.

 

I canali che puoi navigare lungo la rotta della tua marketing strategy

Ogni canale ti permetterà di raggiungere un determinato tipo di target, alcuni canali più generalisti ti permetteranno di raggiungere più target, ma per un approccio “tailor made” ad ogni target dovrai far corrispondere il giusto canale di comunicazione.

Iniziamo la descrizione con una suddivisione in 3 grandi macro aree:

    • Paid Media: tutti i canali che possono darti visibilità (e permettere di raggiungere il tuo target) a pagamento. In questo settore rientrano i tradizionali canali pubblicitari come la TV o la carta stampata ma anche le piattaforme pubblicitarie dei social come Facebook Ads;
    • Earned Media: tutti i canali “guadagnati”, dove cioè la tua presenza è gratuita ma per ottenere visibilità devi guadagnarti l’attenzione del pubblico, come ad esempio like e commenti su post di Facebook (ovviamente non sponsorizzati) ma anche views su video di Youtube;
    • Owned Media: tutti i canali che possiedi e di cui puoi disporre liberamente ed a tuo più completo piacimento, “modellandoli” secondo le tue necessità. L’esempio più classico è il sito web.

Come molto probabilmente avrai già intuito, tutti coloro che avviano un’attività di comunicazione, sopratutto online, dispongono già di canali proprietari. Il tuo obiettivo, quindi, sarà utilizzare al meglio quelli che già hai (e che sono gratuiti), selezionando i canali in cui invece dovrai investire tempo, conoscenze e soldi.

 

Quali canali scegliere

Non tutti i canali a tua disposizione devono sempre e comunque essere utilizzati, men che meno per forza contemporaneamente.

Come un esperto capitano di vascello stellare si orienta attraverso le galassie, anche tu dovrai individuare i canali più adatti e “solcarli” nel giusto ordine.

Come puoi scegliere i canali più adatti per la tua strategia di comunicazione? In base all’obiettivo ed al target che vuoi raggiungere!

Ogni obiettivo e raggiungibile attraverso un opportuno canale. Più canali possono portarti comunque allo stesso obiettivo ma solitamente ad obiettivi differenti tendono a corrispondere canali differenti.

Ecco quali possono essere i principali obiettivi:

    • Awareness: rendi consapevoli gli utenti. Qui puoi navigare lungo i canali come campagne marketing/digital marketing, ma anche, ads, direct mail, webinar e social media o più tradizionali eventi offline
    • Creare interesse, considerazione, voglia di acquistare (o comunque convertire). In questo caso i canali di riferimento sono i contenuti dedicati, email, newsletters, ma anche il fornire agli utenti case studies e free trials o demo dei prodotti
    • Valutazione e vendita (raggiungimento della conversione). Qui puoi utilizzare il remarketing ma anche call to action.

 

Raffina ulteriormente la scelta dei canali della tua marketing strategy

Dato l’obiettivo prescelto, anche il tipo di target da raggiungere può influire sul tipo di canale da utilizzare.

Infatti su ogni canale l’attività di comunicazione deve essere ulteriormente raffinata scendendo nel particolare dei soggetti a cui e rivolta.

Dovrai tarare i canali che hai scelto in base a parametri del tuo target come età, attività lavorativa svolta, se uomo o donna, ma anche se appartiene ad un pubblico B2B o B2.

Quindi spesso potrai usare i social media nella tua digital marketing strategy, ma scegliere il social più giusto dipenderà dal target. Infatti, ad esempio, un pubblico B2C potrà essere intercettato più facilmente su Facebook, un pubblico B2B quasi esclusivamente su Linkedin.

In conclusione possiamo affermare che la scelta dei canali per una adeguata marketing strategy nella tua attività di comunicazione è legata all’analisi dell’obiettivo che vuoi raggiungere e del target che vuoi intercettare.

 

Se non hai ancora letto il nostro articolo su come individuare il target giusto grazie alle marketing personas, fallo adesso, clicca qui. Potrai così avere un valido punto di partenza per la tua digital strategy.

Se ritieni necessario richiedere un maggior aiuto per supportare la tua attività ed individuare i canali più adatti alla tua marketing strategy contattaci subito!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *